Calcolo e gestione del modello matematico del terreno - Profili in plastica - Estrusione profili in plastica - ZANZIPLAST

Vai ai contenuti

Menu principale:

Calcolo e gestione del modello matematico del terreno

Descrizioni aggiuntive > Domande e problemi - FAQ

        TOPOWIN



Questo software topografico professionale è dotato di avanzate soluzioni sviluppate in oltre 20 anni di esperienza, che ne consentono ampia flessibilità d’uso e notevole velocizzazione delle operazioni di calcolo e modifica. La facilità di interscambio dati con programmi CAD e fogli Excel consentono di ottenere prestazioni elevate e veloci.


E' considerato da chi lo usa il miglior software topografico nella sua fascia di costo per il rapporto qualità/prezzo.



Telefona ora 0332-283478 o manda una email a alessandro.zanzi.57@gmail.com



Calcolo del modello matematico del terreno


  • 1) Il calcolo di blocca prima di giungere al termine. Quale può essere la causa?


Le cause principali che determinano il blocco del calcolo sono essenzialmente 3.

1A - Nel primo caso si tratta di punti molto vicini tra di loro (pochi millimetri) o addirittura coincidenti, come nel caso in cui siano rilevati dei pali alla base ed in cima. Per evitare che il software prenda in considerazione questi punti è sufficiente inserire un asterisco nel codice del punto, in una posizione qualsiasi.

2A - Il secondo caso si verifica quando si costruiscono gli elementi: può capitare che si definiscano i lati di un elemento utilizzando esclusivamente i punti estremi, senza accorgersi che  un punto rilevato è sovrapposto alla linea definita senza essere stato utilizzato per la definizione dell'elemento, oppure che un punto si trova vicinissimo alla linea e determinerebbe la creazione di un triangolo di altezza quasi nulla.
3A - Un terzo caso si verifica quando i lati di uno o più elementi si intersecano senza avere un punto in comune.

Si possono verificare anche altre due situazioni particolari:

1B - Il primo di questi casi si verifica quando un elemento esterno al perimetro all'interno del quale deve essere effettuato il calcolo del modello, contiene un lato i cui due estremi siano entrambi compresi nella definizione del contorno. In questo caso, l'elemento deve essere congelato oppure deve essere definito diversamente.
2B -  Il secondo caso particolare si ha quando esiste un elemento chiuso con uno o più lati coincidenti con il perimetro del modello matematico. Anche in questo caso, l'elemento deve essere congelato prima di procedere al calcolo.

Si deve inoltre considerare che la presenza di punti ribattuti può determinare un problema per il calcolo. Per ovviare a qualsiasi problema determinato da questa causa, si dovrebbe inserire un asterisco nel codice dei punti ribattuti, oppure si dovrebbe effettuare il calcolo delle coordinate dei punti di dettaglio con l'opzione di calcolo delle coordinate medie.

Dopo avere risolto il problema, è necessario cancellare il modello e ridefinirlo.

2) Devo calcolare il modello matematico del terreno in zone tra di loro separate. E' possibile?

Questo tipo di calcolo può essere effettuato in due modi differenti. Dal momento che si possono calcolare fino a 10 modelli per ogni archivio, è possibile definire un contorno differente per ogni modello ed effettuare il calcolo di 10 modelli separati. In alternativa all'interno dello stesso modello, il contorno può essere definito in modo da comprendere più aree chiuse tra di loro separate: così facendo si può effettuare un calcolo unico.




LAYER delle curve di livello


  • 1) Vorrei evidenziare nel file DXF le curve di livello ogni 5 metri. Come posso fare?


La gestione di come le curve di livello vengono inserite nel file DXF è accessibile attraverso l' IMPOSTAZIONE. Nella scheda creazione DXF è presente il campo "curve": attraverso la casella di testo situata di fianco è possibile decidere come il software gestisce i nomi dei piani in cui sono inserite le curve di livello.

a) Se il campo è lasciato vuoto, ogni curva viene inserita su un piano il cui nome coincide con la quota: ad esempio, la curva corrispondente a 375 m. è inserita sul LAYER 375.

b) Se nel campo è inserito un nome, tutte le curve di livello saranno inserite sul LAYER con quel nome.

c) Se nel campo è inserito un valore numerico, ad esempio 5, le curve di livello la cui quota corrisponde ad un multiplo del numero inserito, in questo caso 5, 10, 15, ecc., saranno inserite su un LAYER il cui nome corrisponde alla quota, mentre le rimanenti curve saranno poste nel LAYER CURVE-DI-LIVELLO.


Torna ai contenuti | Torna al menu