Software di topografia - TOPOWIN - Temi d'esame risolti - Profili in plastica - Estrusione profili in plastica - ZANZIPLAST

Vai ai contenuti

Menu principale:

Software di topografia - TOPOWIN - Temi d'esame risolti

Esercizi ed esempi

        TOPOWIN



Questo software topografico professionale è dotato di avanzate soluzioni sviluppate in oltre 20 anni di esperienza, che ne consentono ampia flessibilità d’uso e notevole velocizzazione delle operazioni di calcolo e modifica. La facilità di interscambio dati con programmi CAD e fogli Excel consentono di ottenere prestazioni elevate e veloci.


E' considerato da chi lo usa il miglior software topografico nella sua fascia di costo per il rapporto qualità/prezzo.



Telefona ora 0332-283478 o manda una email a alessandro.zanzi.57@gmail.com


Temi d'esame risolti con TOPOWIN


Di seguito vengono date le soluzioni di alcuni temi d'esame risolti con il software TOPOWIN.

Esame di Stato 2004
Frazionamento
  1. Attraverso il calcolo di intersezione inversa, si calcolano le coordinate della stazione B (SB2). Il programma calcola automaticamente la media delle quote.
  2. Si calcola una poligonale aperta planimetrica B - A - E   per avere le coordinate di queste stazioni.
  3. Dalla stazione B si memorizza la lettura verso un punto (11) orientato come la stazione C, con distanza qualsiasi. Analogamente, dalla stazione  E si memorizza una lettura verso un punto (12) orientato come la stazione D, con distanza qualsiasi.
  4. Dopo aver effettuato il calcolo dei punti di dettaglio, con il CAD interno si calcola l'intersezione tra i lati B-11 e E-12, ottenendo il punto 13.
  5. Si definisce l'elemento A-B-13-E-A e si separa l'area pari alla differenza tra l'area del quadrilatero e il valore assegnato 42.287,26 mq. assegnando alla dividente azimut 197,1329 , dato dalla somma dell'angolo azimutale B-C e dall'angolo interno sul vertice C. In questo modo i ottengono le coordinate delle stazioni C e D.
  6. Si sommano i valori dei dislivelli assegnati ottenendo l'errore di chiusura: si divide questo valore per il perimetro della poligonale calcolato negli elementi, ottenendo la correzione del dislivello per ogni metro. Si moltiplica l'errore unitario per la lunghezza di ciascun lato e si somma al dislivello assegnato per calcolare la quota di ciascuna stazione.

2004.LAV
Esame di Stato 2006
Seconda prova di Topografia
Progetto stradale
  1. Le coordinate planimetriche e le quote possono essere calcolate semplicemente attraverso una poligonale aperta planoaltimetrica. Poiché non sono presenti tutti i dati, si avrà l'accortezza di accettare il valore in avanti oppure quello indietro proposto dal programma in conseguenza della discordanza dei valori presenti nel libretto. 
  2. Il calcolo del raggio del primo raccordo è semplice, ma lo stesso raggio può essere ottenuto per tentativi, raggiungendo il valore di 48.4769 m.
  3. Ovviamente, in ufficio, con un CAD il calcolo è immediato. Con Topowin la determinazione del raggio può essere effettuata separatamente per le due curve adiacenti per tentativi, finchè il programma determina che il margine tra le tangenti del 2° e del 3° raccordo è pari a zero. Il raggio sarà 37,628 m.
  4. Attraverso il modulo del progetto stradale, si calcolo il profilo ottenendo una lunghezza di 198.691 m. 
  5. Si costruisce un mod. del terreno fittizio per poter calcolare le sezioni del terreno ed effettuare il montaggio della sagoma tipo. Il programma calcola automaticamente tutte le sezioni del terreno ed effettua automaticamente il montaggio della sagoma tipo.
  6. L'operazione successiva consiste nella creazione automatica dei punti relativi a  CIGLIO e OCCUPAZIONE. L'area dell'elemento OCCUPAZIONE risulta pari a 2383,61 mq. con sezioni a 2 m. una dall'altra in curva, contro un valore calcolato di 2384,3 mq.

2006.LAV
Esame di Stato 2012
Seconda prova di Topografia
Spianamento e progetto stradale
  1. Si inseriscono i punti di coordinate note e si definiscono gli elementi: le 2 particelle, il contorno esterno e la linea di falda DF. Calcoliamo quindi il modello del mappale 13 e del contorno totale.
  2. La quota del piano di compenso orizzontale può essere facilmente calcolata per tentativi e risulta essere 29,242 m. Le quote rosse sono calcolate dal programma automaticamente e memorizzate nell'archivio 2012_A.ROSSE.LAV . Attraverso il disegno su video otteniamo il disegno delle zone di sterro e di riporto, oltre all'indicazione delle quote rosse.
  3. Utilizzando i dati al punto B, attraverso il CAD interno otteniamo facilmente i punti L, M, N  ed R utilizzando la funzione di divisione di un segmento.  Otteniamo poi il punto S tramite la funzione di intersezione delle rette DE passante per R e EF. Calcoliamo quindi il vertice della 2a curva intersecando le rette RS e MN. IL centro della prima curva O1 è calcolato utilizzando l'allineamento LM con disallineamento 75.1948 e distanza a piacere: la successiva intersezione tra l'allineamento e la retta CF consente di determinare le coordinate di O1.
  4. Inseriamo i vertici del progetto stradale utilizzando i punti 17-18-24-33 dell'archivio 2012_A.LAV , che per comodità sono in senso inverso al problema dato. Calcoliamo i dati della seconda curva utilizzando il raggio dato di 40 m. e della seconda utilizzando la distanza calcolabile tra O1 ed L, pari a 139,953 m. I dati ottenuti sono leggermente diversi per le approssimazioni dei dati: L1=109.062 - R1=139.953 - L2=52.0025 - T2=30.41 - 1° rettilineo=72.35 - 2° rettilineo=134.353
  5. Poichè la strada è orizzontale alla quota del piano di spianamento, assegnamo a tutti i vertici del progetto la quota di detto piano. Il profilo richiesto è ottenuto automaticamente nella parte del programma di gestione di profili e sezioni.
2012_A.ZIP
Torna ai contenuti | Torna al menu