Gestione file DXF - Profili in plastica - Estrusione profili in plastica - ZANZIPLAST

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione file DXF

Descrizioni aggiuntive > Domande e problemi - FAQ

        TOPOWIN



Questo software topografico professionale è dotato di avanzate soluzioni sviluppate in oltre 20 anni di esperienza, che ne consentono ampia flessibilità d’uso e notevole velocizzazione delle operazioni di calcolo e modifica. La facilità di interscambio dati con programmi CAD e fogli Excel consentono di ottenere prestazioni elevate e veloci.


E' considerato da chi lo usa il miglior software topografico nella sua fascia di costo per il rapporto qualità/prezzo.



Telefona ora 0332-283478 o manda una email a alessandro.zanzi.57@gmail.com



Gestione file DXF


  • 1) L'importazione di un file DXF si blocca quasi alla fine. Da cosa può dipendere?


Nei file DXF, nonostante i dati relativi alle entità siano codificati secondo uno schema in uso da molti anni,  vengono aggiunti dati di nuovo tipo per poter gestire le versioni più aggiornate del CAD, in particolare di Autocad. Il software di importazione deve quindi essere continuamente aggiornato. Attualmente (agosto 2012) l'importazione è aggiornata alla versione 2013 di Autocad.


  • 2) Esiste la possibilità di disegnare le barbette?


Per disegnare le barbette si deve utilizzare una utility da caricare in Autocad che può essere fornita per email.


  • 3) Ho calcolato il modello matematico del terreno: come posso fare per importare un progetto da un file DXF ed assegnare a ciascun punto del perimetro dell'edificio le quote del terreno?


Prima di iniziare l'importazione delle coordinate dal file DXF, si deve verificare che nelle IMPOSTAZIONI, nella scheda Importazione, sia stata selezionata l'opzione: Determinazione delle quote - da DTM.




Trasformazione di file DXF da bidimensionale a tridimensionale


  • 1) Ho a  disposizione un file DXF bidimensionale. Come posso trasformarlo in tridimensionale in modo automatico?


Esistono almeno 2 modi di trasformare un file bidimensionale in tridimensionale, l'unica cosa che serve è che nel file sia indicata in qualche modo la quota del punto.
Il primo modo consiste nella lettura della quota dal TESTO scritto in vicinanza del punto: ovviamente è essenziale che il testo si trovi nella stessa posizione per ciascun punto!
Il secondo modo è possibile se ciascun punto è inserito nel file attraverso l'uso di un BLOCCO nel quale sia stata inserita anche la quota. Il programma è in grado di leggere il valore della quota e di assegnarla a ciascun punto letto.


Torna ai contenuti | Torna al menu